Intervista a Marco Porta, autore con Giuseppe Ottonelli di “Paris-Roubaix. Il nostro viaggio nell’Inferno del Nord” (Phasar Edizioni)

Standard

Intervista a Marco Porta, autore con Giuseppe Ottonelli di “Paris-Roubaix. Il nostro viaggio nell’Inferno del Nord” (Phasar Edizioni)

Abbiamo intervistato Marco Porta, autore insieme a Giuseppe Ottonelli del libro “Paris-Roubaix. Il nostro viaggio nell’Inferno del Nord”, di recente editor con Phasar Edizioni. Ecco l’intervista e, a seguire, la scheda del testo. Buona lettura.

Paris-Roubaix

Domanda 1
Perché hai scritto questo libro? Che cosa volevi comunicare con la tua opera, quali lettori intendevi raggiungere?

Risposta 1
Questo mio ultimo libro, così come i due precedenti, conserva una forte se non esclusiva traccia personale ed autobiografica. Senza voler entrare nella disputa che taluni possono avanzare nella giustezza di di una simile scelta, né pormi questo problema come autore che ambisce alla notorietà universale, posso dire che la mia penna ha sempre seguito i sentieri della migliore – per quanto possibile – istintualità e delle pulsioni del cuore. La qual cosa ha trovato ulteriore e rinnovata linfa nel sodalizio con Giuseppe Ottonelli, detto Otto, il coautore di questa ultima sfida letteraria riguardante una vecchia – e sperabilmente non ultima – sfida ciclistica.

Abbiamo voluto narrare un’esperienza, datata quasi vent’anni, alle prese con la Paris-Roubaix, la “Corsa delle Corse” per i più e certamente per noi. Non un manuale tecnico né un saggio storiografico – nel quale ci saremmo confrontati, peraltro, con una produzione sconfinata e ben più autorevole – ma un tentativo di trasfondere il nostro modo di intendere lo sport, il ciclismo nello specifico, e la vita stessa. Un libro di passioni, scommesse con se stessi, curiosità, condivisione ed amicizia. Un libro per far comprendere il ciclismo a chi non lo frequenta, per fornire consigli a chi vi si approccia e per suggerire una visione a chi lo pratica. Per come l’ho inteso e l’intendo, un libro nella più classica delle tradizioni “on the road” con la bicicletta come sfondo e come protagonista a situazioni alterne.

Domanda 2
Quali sono i tuoi autori preferiti e che letture ti senti di consigliare ai nostri lettori? Consiglieresti l’acquisto di un libro di un autore esordiente che consideri interessante ma che sia ancora pressoché sconosciuto?

Risposta 2
Premesso che, seguendo il consiglio di un grande musicista che ebbi modo di conoscere e che sosteneva che per essere buoni autori bisogna ascoltare tutto oppure proprio nulla, cerco sempre di leggere le cose più svariate. Subisco un grande fascino per la “beat generation”, parto da Fante e Bukowsky, mi inchino a London, ammiro Henry Miller, eleggo Erica Jong a mia preferita e strizzo l’occhio a Welsh e Hoelleubecq fra i contemporanei. Consiglierei Romanelli – che peraltro ha già editato ed editerà postumo con Phasar – soprattutto per lettori forti e strutturati. Elio Gioanola per citare un altro autore conterraneo che frequenta il ciclismo in alcuni suoi scritti con riferimenti a Coppi nello specifico. Sempre per i riferimenti alle due ruote, i libri di Pastonesi (più tecnici) e quelli di Balestracci (più romanzati. Infine, per assecondare una più recente attrazione per le biografie, consiglierei “Who I am” di Pete Townshend (chitarrista degli Who) e “Non puoi dire sul serio” di John McEnroe, sebbene oscurato dall’enorme successo di “Open” di Agassi.

Domanda 3
Perché hai scelto di pubblicare con Phasar Edizioni? Cosa della nostra proposta ti ha interessato e/o convinto?

Risposta 3
Stanco di impiegare più tempo nella ricerca di un’eventuale pubblicazione che in quello di scrivere il libro stesso, di cedere a lusinghe mai mantenute, di ritrovarmi inconsapevolmente rimaneggiato e mal editato, meglio farsi carico aprioristicamente del progetto ed averne il totale controllo ad un costo similare se non migliore di tante altre soluzioni più o meno camuffate.

Domanda 4
Qual è la cosa che ti ha colpito di più nel realizzare il tuo libro o che ha avuto a che fare con la pubblicazione della tua opera?

Risposta 4
L’estrema precisione dei dettagli – talvolta compressi in passaggi un po’ troppo rigidi – ma qualitativamente eccelsi.

Domanda 5
Qual è il messaggio che vorresti comunicare a chi si appresta a pubblicare il proprio libro con la modalità del book on demand o self-publishing?

Risposta 5
Se siete convinti del vostro lavoro e non avete conoscenze o raccomandazioni spendibili, è il miglior modo di proporvi senza sotterfugi, ammiccamenti, perdite di tempo, arrabbiature, rimpianti, illusioni e quant’altro. Almeno per quel che mi è dato di sapere – e quindi di suggerirvi – sino a questo momento.

§

“Paris-Roubaix. Il nostro viaggio nell’Inferno del Nord” di Giuseppe Ottonelli, Marco Porta (Phasar Edizioni)
http://www.phasar.net/catalogo/libro/paris-roubaix-il-nostro-viaggio-nellinferno-del-nord

Due amici, attraverso la comune passione per la bicicletta, pensano, progettano e realizzano il sogno di compiere una tra le più famose ed impegnative corse ciclistiche: la Paris-Roubaix. Un racconto “on the road” sulle mattonelle di pavé dell'”Inferno del Nord”.

“La bicicletta è già un amico, la bicicletta è bella… una frase banale, forse, ma se ci si pensa, la si elabora, ti sorprende sempre! Quasi quasi vado a fare un giro.”
Dalla prefazione di Maurizio Fondriest

“Unica tattica: prendere i tratti in pavé non oltre la decima posizione; unico problema: sono duecento corridori ad avere la stessa tattica. Quindi coltello tra i denti, e via!”
Dalla postfazione di Alberto Curtolo

Giuseppe Ottonelli è nato Genova il 7 gennaio 1970. Dopo aver conseguito il diploma di perito informatico e una breve esperienza universitaria ha iniziato a lavorare nel negozio di biciclette di famiglia del quale è diventato titolare insieme alla sorella Monica nel 2001. Ha fondato insieme ad alcuni amici il gruppo ciclistico amatoriale “I Bric” nel 1992 con i colori del quale ha partecipato a innumerevoli gare di mountain bike, cicloturistiche e gran fondo.
Dal 2006 al 2010 ha fatto parte del team Mavic di assistenza meccanica alle corse professionistiche partecipando come meccanico, oltre ad altre manifestazioni, a cinque Giri d’Italia. http://www.olmoalessandria.it

Marco Porta è nato ad Alessandria il 2 maggio 1966 e risiede a Bassignana. Diplomato all’Istituto Magistrale ha svolto diverse attività delle quali, in prevalenza, il barman. Attualmente lavora all’Ospedale Santo Spirito di Casale M.to e alla Scuola ForAl di Valenza Po.
Ha suonato il basso in alcune band e partecipato a programmi radio. Ha pubblicato due libri: Puttanate Magistrali (2008) e Mezza vita sotto shaker (2011).
http://www.marcoporta.net

“Paris-Roubaix. Il nostro viaggio nell’Inferno del Nord” di Giuseppe Ottonelli, Marco Porta (Phasar Edizioni)
http://www.phasar.net/catalogo/libro/paris-roubaix-il-nostro-viaggio-nellinferno-del-nord
Prezzo: 10,00, ISBN: 978-88-6358-190-4, PAGINE: 116, Anno pubblicazione: 2013, Genere: Sport e Hobby

Scarica l’anteprima del libro in formato PDF
http://www.phasar.net/docs/estratto_paris-roubaix.pdf

§

§§§

Phasar Edizioni
http://www.phasar.net

Clicca su MI PIACE per ricevere i nostri aggiornamenti quotidiani su Facebook https://www.facebook.com/Phasar.Edizioni.Book.On.Demand

Seguici su Twitter
http://twitter.com/phasar_edizioni

e sul nostro blog:
https://phasaredizioni.wordpress.com

§§§

Contatti per le librerie interessate a ordinare i libri di Phasar Edizioni
Libro Co Italia (distributore) – Tel. 055 – 82.29.414
FastBook (grossista) – Tel. 02 – 89.45.14.04

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...