“Il complotto e altri racconti” di Lapo Ferrarese (Phasar Edizioni)

Standard

"Il complotto e altri racconti" di Lapo Ferrarese (Phasar Edizioni)

In questi nuovi racconti, di ispirazione molto diversa tra loro, Lapo Ferrarese ci mostra una galleria di personaggi e situazioni che prendono spunto dalla vita reale per sondare, con limpidezza di stile e caustica ironia, gli aspetti più cupi e grotteschi della società contemporanea, dove solitudine, violenza, paura impregnano il tessuto dei rapporti quotidiani, e basta un niente perché l’orrore che cova sotto la superficie prenda il sopravvento e culmini in tragedia.

Ma non c’è bisogno di farsi catapultare nello spazio per sfuggire ai mostri della porta accanto: l’amore di un padre per il figlio, i ricordi d’infanzia, un libro amato, una canzone che non si smette di ascoltare aprono finestre su mondi fantastici, e il potere dell’immaginazione ci indica la via per ritrovare una purezza che credevamo perduta per sempre.

I ventidue racconti in breve:

Il gattaio Un vicino di casa decisamente importuno e invadente, un’epica sfida tra due acerrimi nemici. • Il complotto Cosa potrebbe mai rovinare la presentazione del secolo presso il miglior cliente per la conferma del budget annuale? Forse una notte insonne. E se fosse tutto un complotto? • Effetto farfalla Una partita di pallacanestro con risvolti decisamente bizzarri, nella quale i due tiri liberi finali a tempo scaduto potrebbero decidere ben più dell’esito del match. • Paul Is Dead (ma anche no) La leggenda narra che Paul McCartney sia in realtà morto nel 1966, in seguito a un incidente, e che in segreto i Beatles l’abbiano sostituito con un sosia. • Equivoco In un lontano futuro, quando l’umanità si è ormai estinta, il ritrovamento di un artefatto terrestre da parte di una civiltà aliena innesca un curioso malinteso.

• Il disegnatore In una clinica psichiatrica un uomo comparso dal niente disegna ossessivamente macchie di Rorschach. Si tratta di follia o in quei gesti frenetici si nasconde la chiave per la salvezza? • John Is Dead (8 dicembre 1980) Qual è il filo degli eventi che può legare tra loro, a distanza di quattordici anni, la sostituzione del defunto Paul McCartney con un sosia e l’uccisione di John Lennon davanti al Dakota Building? • Il notaio Quando la vendita di una casa dipende dall’arroganza dell’uomo più odioso del mondo, basta poco per innescare una situazione decisamente grottesca. • Lo scambio di commenti Troll – Fake Uno scambio di mail tra due scrittori e reciproci commentatori su un sito letterario degenera, per la rivalità, in una competizione verbale sempre in punta di fioretto. Un omaggio al grande Woody Allen (con rispetto parlando). • La frenesia del Natale La corsa ai regali, lo stress del traffico, la maleducazione della gente. Una miscela esplosiva che può trasformare la vigilia di Natale in una bomba a orologeria. • La creatura Un temibile essere rischia di svegliarsi dal suo sonno: una terribile minaccia per l’intrepido e coraggioso eroe, che sarà costretto a una sfida sul filo dei nervi. • Il giorno del test Quali dolorose sorprese può nascondere un innovativo e avveniristico procedimento di impianto di ricordi?

• Notte in corsia Nelle stanze e nei corridoi di un ospedale, già impregnati di fumo di sigaretta, il silenzio notturno viene d’un tratto infranto da un lamento che mette i brividi. • La creatura (parte seconda) Come resistere a un essere con un potere ipnotico così forte da indurti al sonno profondo con il solo contatto delle dita? • La prima volta Nel condominio di una cupa società futuristica una sorta di polizia governativa fa più volte irruzione per prelevare alcuni personaggi scomodi dalle loro rispettive abitazioni. Nessuno protesta o si chiede il motivo di tali azioni. Finché… • Orbite Un giro di giostra si trasforma in tragedia quando uno dei seggiolini si stacca in corsa. Solo una tragica fatalità? Oppure il fatto che il corpo dell’uomo, dopo essere schizzato via a velocità elevata, non sia stato ritrovato può suggerire altre soluzioni?

• L’ascensore Per un claustrofobico Pony Express la consegna a un quinto piano si trasforma in una situazione da attacco di panico quando scopre che le scale sono fuori uso e che l’unica alternativa è… l’ascensore! • Il furbo Dopo un lieve incidente automobilistico, un’agguerrita ragazza si difende dal supposto tentativo di raggiro della controparte non rispondendo alle sue chiamate sul cellulare. • Supesu Inbeda In uno sperduto avamposto giapponese, tre valorosi soldati tentano di arginare un’imponente invasione aliena a colpi di cannone laser. Una versione alternativa de “La Guerra dei mondi”, con un finale inaspettato. O anche no. • Dieta drastica Per eliminare il grasso occorre una buona dose di coraggio, un minimo di autostima e forza di volontà quanto basta. Soprattutto se non tutto è come sembra.

• Stranezza spaziale Una voce nello spazio, un astronauta in orbita attorno alla sua navicella fuori rotta. Un omaggio all’immortale “Space Oddity” di David Bowie. • Orrore quotidiano I maltrattamenti di tre maestre nei confronti dei piccoli di un asilo non sfuggono alle riprese degli investigatori. Ma poco prima del blitz della polizia, accade qualcosa di inaspettato.

Lapo Ferrarese è nato nel 1969 a Firenze, città dove vive e lavora.
Laureato in Filosofia e lettore assiduo, è appassionato di noir, fantascienza e horror, generi letterari nei quali ama anche cimentarsi come scrittore.

Ha pubblicato Ombre. Racconti del brivido (Phasar Edizioni, 2008) eIncubi. Racconti horror (Galaad Edizioni, 2010).
Il suo sito è www.lapoferrarese.it.

"Il complotto e altri racconti" di Lapo Ferrarese (Phasar Edizioni)
PREZZO: 10,00, ISBN: 978-88-6358-194-2, PAGINE: 228, ANNO PUBBLICAZIONE: 2013, GENERE: NARRATIVA

"Il complotto e altri racconti" di Lapo Ferrarese (Phasar Edizioni)
http://www.phasar.net/catalogo/libro/il-complotto-e-altri-racconti

Annunci

“Un sì meraviglioso intreccio. Il contrappunto nelle composizioni per pianoforte di Robert Schumann.” di Maria Teresa Arfini (Phasar Edizioni)

Standard

"Un sì meraviglioso intreccio. Il contrappunto nelle composizioni per pianoforte di Robert Schumann." di Maria Teresa Arfini (Phasar Edizioni)

Nella lettera a Clara Wieck del 12 aprile 1838, Robert Schumann scriveva:
«Ora la mia musica mi si presenta già meravigliosamente intrecciata in tutta facilità, sorge dal cuore ricolma di significato, e così è recepita da tutti coloro a cui la suono». Il «meraviglioso intreccio» cui allude Schumann è quello, tutto particolare, delle melodie, che dà spessore alla scrittura musicale. Da questa lettera è tratto, con leggera parafrasi, il titolo del volume, uno studio sul contrappunto nella musica schumanniana. Il contrappunto è l’arte della sovrapposizione e dell’intreccio delle linee melodiche, sorta di fili che creano così, metaforicamente, la trama e l’ordito, il tessuto musicale.

Il tema centrale dell’indagine è appunto l’analisi della scrittura pianistica schumanniana, profondamente permeata, per quanto possa apparire strano ai più, di contrappunto. Ne sono studiate in particolare le peculiarità, mediante un costante raffronto con la produzione coeva, e la relazione con modelli del passato. Modello principe per Schumann, come per molti compositori suoi contemporanei, è Johann Sebastian Bach: molte pagine sono dedicate alla valutazione dello studio della sua musica, e parallelamente agli studi delle tecniche contrappuntistiche compiuti da Schumann durante l’intero arco della sua travagliata esistenza.

Maria Teresa Arfini insegna Educazione Musicale presso l’Università della Valle d’Aosta e Storia della musica all’Istituto Europeo di Design di Milano.
Si occupa da anni della musica tedesca dell’Ottocento, ed in particolare di Mendelssohn e Schumann, cui ha dedicato numerosi saggi.

Nel 2010 ha pubblicato una monografia su vita ed opere di Felix Mendelssohn, la prima originale in italiano.
I suoi contributi musicologici spaziano dal classicismo viennese a taluni aspetti della musica italiana del Novecento.

"Un sì meraviglioso intreccio. Il contrappunto nelle composizioni per pianoforte di Robert Schumann." di Maria Teresa Arfini (Phasar Edizioni)
http://www.phasar.net/catalogo/libro/un-si-meraviglioso-intreccio

SCARICA L’ANTEPRIMA DEL LIBRO IN FORMATO PDF
http://www.phasar.net/docs/incipit_Intreccio.pdf

"Un sì meraviglioso intreccio. Il contrappunto nelle composizioni per pianoforte di Robert Schumann." di Maria Teresa Arfini (Phasar Edizioni)
PREZZO: 20,00, PREZZO EBOOK: 9,99, ISBN: 978-88-6358-157-7, PAGINE: 362, ANNO PUBBLICAZIONE: 2012, GENERE: MUSICA

§§§

Phasar Edizioni:
http://www.phasar.net

Clicca su MI PIACE per ricevere i nostri aggiornamenti quotidiani su Facebook:
https://www.facebook.com/Phasar.Edizioni.Book.On.Demand

Seguici su twitter:
http://twitter.com/phasar_edizioni

§§§

Contatti per le librerie interessate
a ordinare i libri di Phasar Edizioni

Libro Co Italia (distributore) – Tel. 055 – 82.29.414
FastBook (grossista) – Tel. 02 – 89.45.14.04

“GoodMooning!” di Stefano Saldarelli (Phasar Edizioni)

Standard

"GoodMooning!" di Stefano Saldarelli (Phasar Edizioni)


La missione spaziale che portò l’uomo sulla Luna nel luglio 1969 non fu la prima.

Anche se di pochi mesi, fu preceduta da un’altra. Assolutamente top secret.
Poiché la posta in gioco era altissima e gli imprevisti inimmaginabili, fu deciso di inviare alcuni volontari sulla Luna per preparare lo sbarco ufficiale.

Questo libro raccoglie i diari di missione del programma spaziale più segreto al mondo, oggi conosciuto grazie al contributo di alcuni testimoni chiave che hanno messo a rischio la loro vita per far luce sul caso di insabbiamento più importante della storia.

Questa missione fu battezzata GoodMooning! ed oggi voi conoscerete la verità.

Stefano Saldarelli è nato a Firenze il 21 settembre 1969, in pieno programma spaziale Apollo.
Da sempre è appassionato di fantascienza e missioni spaziali. Vive e lavora a Prato dove svolge l’attività di grafico freelance (www.achrom.it).

Nell’inseguire i propri sogni, nel 2006 progetta e realizza l’allestimento dell’ambiente di lavoro nel quale svolge la propria attività, prendendo ispirazione dal design della serie televisiva “Spazio1999” (www.studio1999.it).

Alla fine del 2009 studia e realizza il logo GoodMooning! e l’astronauta John Doe.
All’inizio del 2012 il sogno GoodMooning! prende vita attraverso la realizzazione di alcuni disegni che vengono poi riprodotti su t-shirt e “mug”. Nascono parallelamente anche alcune brevi storie che cominciano ad essere raccolte in un blog (www.goodmooning.it).

Queste storie si sviluppano e a dicembre 2012 diventano un libro, questo libro…

"GoodMooning!" di Stefano Saldarelli (Phasar Edizioni)
PREZZO: 11,00, PREZZO EBOOK: 4,99, ISBN: 978-88-6358-167-6, PAGINE: 122, ANNO PUBBLICAZIONE: 2012, GENERE: NARRATIVA

SCARICA L’ANTEPRIMA DEL LIBRO IN FORMATO PDF
http://www.phasar.net/docs/estratto_Goodmooning.pdf

VISITA IL SITO DELL’AUTORE
http://www.goodmooning.it/

"GoodMooning!" di Stefano Saldarelli (Phasar Edizioni)
http://www.phasar.net/catalogo/libro/goodmooning

Vedi il BookTrailer di "GoodMooning!" su YouTubehttp://youtu.be/H9Aowl2T31M

“Natura e paesaggio nella Divina Commedia” di Margherita Azzari (Phasar Edizioni)

Standard

"Natura e paesaggio nella Divina Commedia" di Margherita Azzari (Phasar Edizioni)


Si può parlare di una geografia di Dante, intendendo con questo termine il complesso dei luoghi che il poeta richiama o descrive o nei quali colloca le vicende narrate, e che sono un chiaro indice dei suoi interessi, delle sue conoscenze e della sua cultura. La geografia che costituisce la struttura del poema, i luoghi nei quali si svolge il viaggio, è certamente fantastica, immaginata sulla scorta di una riflessione morale, pur costituendo un sistema spaziale organizzato in modo razionale.

Ma accanto a tale struttura c’è un’altra geografia, fatta di luoghi reali, nei quali il poeta è vissuto e che ha guardato con occhi attenti o che ha sentito descrivere da chi vi è stato, e un’altra ancora, derivata dai suoi studi, dalla conoscenza delle teorie sulla struttura del mondo e delle rappresentazioni cartografiche della terra diffuse al suo tempo.

Le molte descrizioni di paesaggi, città, fenomeni naturali, seppur prevalentemente introdotte in forma di similitudine per chiarire intuizioni altrimenti inesprimibili, sono testimonianza di interesse ai fatti geografici sia generali che regionali, di capacità di lettura di fenomeni fisici e antropici che distanziano Dante dai suoi contemporanei.

Margherita Azzari è professore associato nel Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo dell’Università di Firenze. Si occupa di geografia applicata, GIS, geografia storica, cartografia e cartografia storica, tutela e valorizzazione dei beni ambientali, culturali e paesaggistici, didattica della geografia, geografia della popolazione.

E’ membro dei principali organismi geografici nazionali e internazionali quali la Società Geografica Italiana (consigliere), l’Associazione Italiana di cartografia (consigliere), l’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (presidente Toscana), l’Associazione dei Geografi Italiani, la Società di Studi Geografici, l’Association of American Geographers.

Insegna Geografia applicata, Sistemi Informativi Geografici e Geografia dell’ambiente e del paesaggio. È coordinatore del Master di II livello interfacoltà in Sistemi informativi Geografici per il monitoraggio e la Gestione del Territorio attivato presso l’Università di Firenze. È responsabile scientifico di LabGeo – Laboratorio di Geografia applicata dell’Università di Firenze e partner di ITACA-M (Laboratorio congiunto Università degli Studi di Firenze – Google).

"Natura e paesaggio nella Divina Commedia" di Margherita Azzari (Phasar Edizioni)http://www.phasar.net/catalogo/libro/natura-e-paesaggio-nella-divina-commedia

"Natura e paesaggio nella Divina Commedia" di Margherita Azzari (Phasar Edizioni)
PREZZO: 14,00, ISBN: 978-88-6358-169-0, PAGINE: 96, ANNO PUBBLICAZIONE: 2012, GENERE: SAGGISTICA

§§§

Phasar Edizioni:
http://www.phasar.net

Clicca su MI PIACE per ricevere i nostri aggiornamenti quotidiani su Facebook:
https://www.facebook.com/Phasar.Edizioni.Book.On.Demand

Seguici su twitter:
http://twitter.com/phasar_edizioni

§§§

Contatti per le librerie interessate
a ordinare i libri di Phasar Edizioni

Libro Co Italia (distributore) – Tel. 055 – 82.29.414
FastBook (grossista) – Tel. 02 – 89.45.14.04